Categorie
Articoli seduttivi

La chat: che cos’è veramente?

Tutti noi che amiamo la seduzione ci siamo imbattuti almeno una volta in quelli che vengono definiti “corsi di chat”, ovvero corsi in cui fantomatici “esperti” del settore pensano di insegnarti a sedurre una donna mandando messaggini prestampati sui siti di incontri, peraltro siti spesso a pagamento, o peggio ancora dalla chat di instagram.

Perché si cade in queste trappole

Per chi conosce il mondo della Vera Seduzione ciò è alquanto stucchevole per non dire ridicolo, in quanto un seduttore sa benissimo che la chat viene utilizzata come surrogato della vita reale da quegli uomini con scarse abilità sociali e scarsissima autostima che non sarebbero mai in grado di avvicinarsi ad una donna che gli interessa, perché il solo pensiero gli farebbe sudare le mani.

Tuttavia, per chi ha poca esperienza o per chi addirittura non ne ha, è fin troppo semplice farsi ‘abbindolare’ da qualcosa del genere, ed è proprio questo che oggi voglio analizzare, cosa c’è alla base di chi utilizza metodi del genere per conoscere donne, e di conseguenza chi cerca di vendere questo genere di servizio.

Cos’è realmente la chat

La domanda principale è: che cos’è la chat?

La chat, specie se utilizzata in sostituzione della vita reale e delle conoscenze dal vivo, è solo un palliativo, uno strumento che ti permette di parlare con donne che non conosci senza guardarle negli occhi, e quindi grazie al quale puoi aggirare la più grande paura che hanno gli uomini quando si tratta di conoscere donne nuove: metterci la faccia.

Il problema di questi corsi di fuffari è che hanno capito cosa vende, e quindi si occupano essenzialmente di ambiti che con la seduzione c’entrano poco o nulla, come appunto la chat.

Il ragionamento alla base

Alla base di tutto questo c’è un ragionamento da parte della fuffa, ovvero: io fuffaro so benissimo quali sono i tuoi limiti, so benissimo che non sei sufficientemente uomo da andarti a prendere la donna che desideri, e che solo a guardare negli occhi una bella donna ti manca il respiro.

Quindi perché fare corsi interi sulle chat? Semplice, in chat non ci metti la faccia, non ti vede nessuno, e quindi già i primi due problemi principali dell’uomo medio, l’ansia d’approccio e la paura del rifiuto, sono bypassati, non esistono, e quindi puoi sembrare sicuro di te e di quello che dici, ma se e quando vedrai dal vivo con la donna in questione, tutta quella sicurezza e le belle parole da ‘macho’ si sgretoleranno come un castello di sabbia, e la donna capirà benissimo che non sei diverso dalle centinaia di altri uomini che le hanno scritto in quella stessa chat.

Il motivo principale per cui questi corsi hanno sempre più partecipanti è che chiunque, anche il ragazzino più timido e insicuro, nella vita ha fatto almeno una chattata con una sconosciuta, anche senza raggiungere alcun risultato.

Il ragionamento di chi ha poca esperienza

Di conseguenza, per questi uomini è facile rimanere abbindolati da servizi di questo genere, perché fanno un ragionamento molto semplice: “io con le donne sono insicuro, non riuscirei mai ad avvicinare una sconosciuta dal vivo, quindi se faccio un corso del genere in cui devo solo chattare senza metterci la faccia, nel migliore dei casi riesco ad ottenere qualche risultato e ad uscire con una donna nuova, nel peggiore resto quello di adesso, senza mai davvero essermi messo in gioco, cosa ho da perdere?”

Il punto è tutto qui: la chat ti permette di non uscire mai dalla tua zona di comfort, ed è per questo che attira tanto i ragazzini inesperti e insicuri.

Se poi a questo ci aggiungiamo che, durante questi fantomatici corsi di chat, spesso non è il corsista a scrivere ma l’istruttore, anche il più inguaribile degli ottimisti capirà il giochino che c’è sotto, e che una volta terminato il corso, forse potrai fare qualche esperienza in più di prima, ma non sarai affatto migliorato come uomo, e di certo non avrai capito di più sulle donne e sulla loro testa, ma sarai sempre lo stesso uomo medio che eri, che ha solo speso dei soldi per imparare a filastrocca qualche frase da inviare a chiunque abbia una vagina nel raggio di 150 km da casa sua. Nient’altro.

Cosa invece dovresti fare

Ma un uomo che non riesce ad avvicinarsi alle donne che gli interessano, di certo non potrà superare questi suoi blocchi attraverso uno schermo, e mandare messaggi prestampati a chiunque di certo non lo migliorerà mai come persona.

Quest’uomo dovrebbe, invece, ragionare su quali sono le sue problematiche partendo dalla radice di esse, e cercando prima di comprenderle e poi di risolverle.

A tal proposito ho parlato in un altro articolo di quanto sia importante partire dalla radice, se ancora non l’hai letto ti suggerisco di farlo ora.

Questo non è certo qualcosa che si può fare da soli o in poco tempo, ma c’è bisogno di un percorso molto più profondo, che sia strutturato esattamente sulla sua persona e che parta dalla radice dei suoi problemi per poi andare a risolverli.

E credimi, non esiste chat che possa far questo.

Facci sapere la tua nei commenti o scrivici in privato per raccontarci una tua esperienza, ti risponderemo entro pochi minuti.

Fiducia in te stesso, sempre!