Come trasformare le tue serate da piatte a seduttive

COME TRASFORMARE LE TUE SERATE DA PIATTE E NOIOSE A SEDUTTIVE E QUINDI COME RAVVIVARLE CONOSCENDO DONNE CHE TI INTERESSANO

Molto spesso gli uomini che si rivolgono a BELOVED mi pongono una domanda:

“Come faccio a ‘ravvivare’ le mie serate?”

È una domanda comprensibile, ma anche molto sintomatica, cioè presuppone delle problematiche alla base.

Questa domanda non viene quasi mai posta da un ragazzo giovane, ma sempre da un uomo maturo che ha più di trentacinque anni.

La vita sociale dopo i trentacinque anni

A quell’età, infatti, si vive una sorta di snodo cruciale per la propria vita: il circolo sociale che si aveva anni prima si è ormai sgretolato, con la maggior parte degli amici già accasati, e quei pochi che non lo sono hanno anche poca voglia di uscire la sera.

Le serate che si vivevano a vent’anni, sempre movimentate, sono ormai un ricordo, e così può subentrare una certa noia nell’uscire la sera e fare sempre le stesse cose.

Per un uomo di trentacinque anni o più, il copione è sempre lo stesso: uscire con il solito amico, bere un drink in un locale, guardarsi continuamente attorno osservando le donne più carine interagire tra di loro, stare lì un paio d’ore e poi tornare a casa, raccontandosi la favoletta che è stata una bella serata trascorsa in compagnia.

La verità è che, una volta tornato a casa, sicuramente subentra un senso di frustrazione per il fatto di aver passato l’ennesima serata a guardare gli altri divertirsi senza muovere un dito, restando passivamente in un angolo.

Le problematiche che vivono le donne

Prima di tutto bisogna capire che una donna, soprattutto superati i trent’anni, vive le stesse identiche problematiche che vive un uomo.

Bisogna liberarsi dalla falsa credenza che le donne hanno tutti gli uomini che vogliono, che a loro absta muovere un dito per avere l’uomo dei sogni a disposizione, che fanno sesso regolarmente e che non hanno momenti negativi da un punto di vista relazionale.

Ho conosciuto decine di donne che mi hanno confessato di non andare a letto con un uomo da mesi, perché nessuno di quelli che aveva attorno le interessava abbastanza.

Quando esco la sera e vado in giro per locali, so benissimo che le donne che incontro sono uscite per il mio stesso motivo: conoscere qualcuno di interessante.

Imparare a fare le cose semplici

Quando incroci lo sguardo di una bella donna in un locale, smettila di raccontarti scuse per non avvicinarti a lei e parlarle, smettila di pensare che ha sicuramente il fidanzato e che sicuramente non è interessata a te, perché se avesse il fidanzato o comunque qualcuno con cui frequentarsi ce l’avrebbe accanto in quel momento, e non sarebbe in un locale con una sua amica, per di più vestita in modo provocante.

Viviamo ormai in un’era in cui vince la normalità, l’essere normali, e per un Uomo non c’è niente di più normale di avvicinarsi ad una donna che gli interessa.

Non stare ore a preoccuparti di cosa dire, non perdere tempo a pensare che se non tiri fuori l’argomento “figo” la donna non ti darà retta, perché non è così.

Se ascoltassi le mie conversazioni con le donne che ho appena conosciuto ti stupiresti, non c’è nulla di sorprendente o di ‘impegnativo’ nelle mie conoscenze, molto spesso sono chiacchiere anche banali ma che servono per iniziare una conoscenza.

Non sai cosa dire ad una donna per iniziare a conoscerla? Anche un semplicissimo “Ciao ragazze come va la serata?” va più che bene, inizia con qualcosa di semplice e vedrai che sarà molto meno ‘drammatico’ di quanto immagini.

Molto spesso possono esserci dei blocchi, delle problematiche di base che ti impediscono di avvicinarti ad una donna che non conosci.

In questo caso nulla può servirti più dei Due giorni live direttamente con me, in cui andremo a sviscerare i tuoi blocchi e ad annullare le tue paure analizzandole dalla radice.

Fai il primo passo, contattami per una consulenza gratuita.

Facci sapere la tua nei commenti o scrivici in privato per raccontarci una tua esperienza, ti risponderemo entro pochi minuti.

Fiducia in te stesso, sempre!              

Iscriviti nel nostro gruppo Facebook

È totalmente privato e riservato

Clicca qui per richiedere l'accesso

Forse ti possono interessare anche questi articoli