Comprendere le basi prima di sedurre: cosa vuole realmente una donna

COMPRENDERE COSA VUOLE REALMENTE UNA DONNA PRIMA DI INIZIARE AD INTERAGIRE CON LEI PER SEDURLA

Non esiste uomo che, durante il Percorso completo BELOVED, non mi abbia detto la fatidica frase:

“In fondo, io non ho mai capito cosa vuole realmente una donna”.

E’ un quesito che potrebbe essersi posto dopo la fine di una relazione sentimentale, magari dopo un rifiuto ricevuto da una donna che gli interessava, o anche dopo un primo (e unico) appuntamento andato male.

Oggi voglio cercare di dare una risposta a questo quesito che attanaglia ogni uomo dalla notte dei tempi.

L’uomo medio di oggi ha una certa immagine della donna, ovvero la vede come una figura ormai totalmente emancipata, forte e indipendente, il che crea non pochi problemi quando poi l’uomo si ritrova ad averci a che fare.

La vede come un essere al di fuori della sua portata, specie se è esteticamente molto piacevole, e il fatto che potrebbe metterlo alla prova con piccoli test, o dargli delle risposte piccate o comunque negative, provoca in lui sensazioni di insicurezza e smarrimento ancor prima di avvicinarsi a lei.

Guardare oltre l’apparenza

Ogni donna, soprattutto quelle apparentemente più forti e sicure, celano qualche insicurezza, qualche timore, che la porta appunto a mostrare le unghie e ostentare imperturbabilità, soprattutto nei confronti dell’uomo che ha di fronte.

Svariati possono essere i motivi: bassa autostima, bisogno di certezze (ricercate attraverso conferme e lusinghe maschili), o semplicemente poca fiducia in se stesse.

Il genere femminile è estremamente incostante e incoerente, ma sotto sotto anche molto insicuro. Ed è per questo che hanno bisogno di uomini audaci che abbiano valori, principi e perspicaci capacità di risoluzione.

Nonostante della donna si dica che sopravvivrebbe ovunque e comunque (basterebbe solo uno spermatozoo surgelato per mandare avanti la specie), il bisogno di trovare un uomo in cui rifugiarsi emotivamente, o da cui sentirsi protetta e rassicurata, è una prerogativa imprescindibile.

La donna nasce con una spiccata sensibilità e contraddizione interiore.

Sta bene da sola, è autosufficiente, ma il piacere di avere accanto un Uomo vero, qualcuno che in un momento di difficoltà o incertezza le dica “Ci penso io”,  è davvero amabile ai suoi occhi.

Ciò non vuol dire caricarsi sulle spalle i problemi di una donna o cercare di risolverglieli quando non lo ha chiesto, ma vuol dire semplicemente mostrare vicinanza, complicità, un aiuto nel momento del bisogno.

Di conseguenza, non si sentirà mai attratta e nemmeno emotivamente coinvolta da un uomo debole, insicuro e indeciso. La capacità di un uomo di guidare la donna, di prendere in mano la situazione, sollevando lei da qualsiasi responsabilità, è sicuramente un valore aggiunto alla vostra personalità.

Ovviamente, ripeto, sempre con buon gusto e solo se necessario. Perché spesso, come precisato poco sopra, una donna sta bene da sola ed è capace di arrangiarsi.

Cosa vogliono le donne

Per iniziare a entrare più nel dettaglio della questione, iniziamo a capire le donne.

Ho sentito le storie più incredibili riguardo alle donne.

Una di esse era che alle donne non piacesse fare l’amore.

 O comunque che non piacesse loro quanto piace a noi uomini.

Nulla di più sbagliato per tantissimi motivi.

Il primo è che, a livello biologico e anatomico, una donna durante un rapporto sessuale prova un piacere fisico che è superiore a quello maschile.

Il secondo, più pratico, te lo pongo sotto forma di domanda:

“Chi smette prima di fare l’amore, fra un uomo e una donna? Chi si stanca per primo?”

Esatto. L’uomo.

La donna potrebbe fare l’amore per tutta la notte. E per tutto il giorno seguente.

Quindi chiedersi a chi piace di più il sesso tra uomo e donna è davvero inutile.

Da qui ti pongo un’altra semplice domanda:

“Di cosa parlano più spesso le donne?”

Di uomini, ovviamente. E di conseguenza di sesso.

Ti ho già parlato di come parlare di sesso con una donna in un articolo di qualche settimana fa di cui ti consiglio la lettura se non lo hai già letto.

L’immagine da mantenere

Ma, ovviamente, le donne hanno anche un’immagine da mantenere.

Il loro ruolo è solamente quello di mandare segnali. Si vestono in un certo modo, si mettono tacchi a spillo, stanno davanti allo specchio per due ore solo per un’unica ragione. Quello di fare una lieta conoscenza. Non sicuramente per compiacere la sua amica.

Una cosa che consiglio spesso ai clienti durante i nostri percorsi dal vivo, è di avvicinarsi ad una donna o a un gruppo di donne e chiedere loro cosa ne pensano degli uomini che si avvicinano a loro per conoscerle.

Ti consiglio vivamente di farlo, ti sentirai quasi certamente rispondere che a loro piace essere avvicinate dagli uomini, anche solamente per fare due chiacchiere con una persona che non sia la solita amica, ma che di solito, invece, vengono avvicinate in modo poco elegante e davvero poco sicuro da uomini che al massimo finiscono col chiedere il contatto di Facebook o di Instagram.

Tutto ciò che noi aborriamo.

Goditi l’interazione, ascolta i suoi bisogni e le sue esigenze, e seducila.

È lì apposta per quello.

Se riesci a comprendere ciò, hai già fatto metà del tuo dovere, e sarà più facile per te arrivare a sedurre le donne che davvero ti interessano.

Facci sapere la tua nei commenti o scrivici in privato per raccontarci una tua esperienza, ti risponderemo entro pochi minuti.

Fiducia in te stesso, sempre!

Iscriviti nel nostro gruppo Facebook

È totalmente privato e riservato

Clicca qui per richiedere l'accesso

Forse ti possono interessare anche questi articoli